Blog: http://luigicurci.ilcannocchiale.it

Il sito ufficiale di FRANCESCO VENTOLA


WWW.VENTOLAPRESIDENTE.IT



 

Ci siamo, si riparte per una nuova sfida.
Sarà entusiasmante, ne sono certo. Anzi, già lo è.
Quando sono in tanti a credere in te, quando la gente ti esprime fiducia e ti riconosce credibilità e capacità, quando gli addetti ai lavori ritengono che tu sia la persona giusta per energia, passione ed esperienza, nonostante la giovane età, non puoi che esserne lusingato e continuare a lavorare per meritare tanto credito e non deludere nessuno.
Il nostro Territorio è particolare, omogeneo per certi aspetti ed articolato per altri. Così è anche la nostra gente: accomunata da tante cose ma ricca di caratteristiche uniche ed esemplari.
Ed è questo il bello! Su un diamante grezzo ci puoi lavorare, ed è esaltante per il risultato da raggiungere: plasmare una identità comune, tutelando un Territorio spesso scarsamente considerato dalle politiche di certe istituzioni.
Nel mio modo di vivere la politica ho proiettato tutta la mia indole di giocatore di calcio, di centrocampista-mediano: mettersi completamente a disposizione, sacrificarsi al massimo, fare squadra e lavorare per un obiettivo condiviso mettendoci l'anima in un confronto leale e rispettoso di tutti - compreso chi di volta in volta ti sta di fronte come avversario politico -.
I circa dieci anni di esperienza lavorativa in banca hanno contribuito a radicare in me la funzione di servizio, proporre soluzioni idonee ai singoli problemi, esortare all'intraprendenza e al risparmio per garantirsi un futuro migliore: avere fiducia per dare fiducia.
Se fin qui mi riconoscono importanti traguardi, che mi hanno portato ad essere riconfermato Sindaco della Città di Canosa con ben oltre il 70% di consensi al primo turno, vuol dire che la gente apprezza il mio modo di essere pubblico amministratore.
Oggi la nostra società è diversa, la gente vuole e deve essere ascoltata senza essere presa in giro con false illusioni.
La nuova politica richiede operosità, dinamismo e coraggio. I giovani, gli anziani, le donne, le imprese, il volontariato vogliono andare oltre i facili discorsi e la retorica spicciola. Mentre la società soffre per i tanti problemi, dobbiamo creare prospettive e lavorare per realizzarle senza risparmiarci.
Nello sport l'importante è partecipare, se poi si vince, vincono le proprie speranze, il proprio sacrificio. In politica, se si vince, vincono i nostri sogni, le idee condivise, i progetti. Per questo la politica mi appassiona.
Ci sono abbastanza ragioni per lavorare insieme? Se sì, diamoci da fare.
Poi, chiunque vinca, avremo tutti l'onore e l'onere di essere partecipi di questa storica fase costituente.
Io, come ho imparato a fare, metto in gioco tutto me stesso. Vi aspetto!


Pubblicato il 31/3/2009 alle 11.11 nella rubrica politica locale.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web