.
Annunci online

  luigicurci [ SE CON L'ORO HANNO COMPRATO LA MIA CASA E LA MIA TERRA,LA MIA LIBERTA' SI PAGA CON IL SANGUE ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


VENTOLA PRESIDENTE DELLA BAT
Blocco IDENTITARIO
Nuova Italia Barletta
La web-TV di Nuova Italia BAT
NO DROGA
Caffè Nero
AG BARLETTA
Forum Idea Giovani
Alleanza Nazionale
Destra Sociale
Fondazione Nuova Italia
Azione Giovani
Azione Universitaria
Azione Studentesca
UGL
UGL Barletta
AZIONEfUtUrIsTa
AG Federazione Barletta-Andria-Trani
SAPPE
Fare Sicurezza
Fare Verde
La Destra - rivista sul web
L'ora della verità
Rock per la verità
Musica alternativa
Casa Pound
Cuori neri
10 febbraio
Posizione
Il Tricolore
Identità europea
L'Italiano
No Reporter
Family Pride
A destra del Giulivo
Il Giulivo -sito di satira
Barlettiamo
Barletta on line
Gianni ALEMANNO
Marcello DE ANGELIS
Alfredo MANTOVANO
Carlo FIDANZA
Roberto TUNDO
Paola FRASSINETTI
Barbara SALTAMARTINI
Oronzo CILLI
Simone SPIGA
Daniele CAROLEO
Beniamino SCARFONE
Alessandro AMORESE
Michela DANZI
Francesco SALLUSTIO
Daniele MAODDI
Federico MORETTI
Ulderico DE LAURENTIIS
Ardito
Angelo Raffaele MASTROPIERRO
Marco LATTANZIO
Claudio STELLA
Ruggiero GENTILE
Gioacchino MONTERISI
Roberto ALFATTI APPETITI
Giuseppe CALOGIURI
Anna GUARDASCIONE
Marco MILANESE
Ileana
Orpheus
VOLO
Pasquale RICCIO
Leo RICATTI
Dario DAMIANI
L'osservatore di Romano
A destra
Umberto DESIMONE
Ignazio CONI
AG Barletta
Azione Studentesca Barletta
AG Canosa di Puglia
AG Bisceglie
AN Mola di Bari
AG Acerra
AG Recale
AG Terra di mezzo Crotone
AG Giaveno
AG Brindisi
AG Roma Est
AG Firenze
AG Reggio Calabria
AG Polistena
AG Varese
AG Busto Arsizio
QENILDOR - Blog sull'Irlanda
Sardegna non conforme
Giù le mani dal gladio
BOLOGNA BUG
PZF451
Il Cammino Neocatecumenale
Info Cammino Neocatecumenale
Catechumenium
don Francesco FRUSCIO
ASD Barletta
Juventus F.C.
Drughi
Alessandro DEL PIERO
Libero
Corriere della Sera
Gazzetta del Mezzogiorno
Il Giornale
Ansa
Il Tempo
Michele GARRINELLA
Super Manu
Dario DIMASTROMATTEO
Blog Italia
Folklore barlettano

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


15 aprile 2009

Questo giudice continuerà a svolgere la sua professione???

da www.lagazzettadelmezzogiorno.it 

Bari, scarcerati boss
per ritardo del gup
Liberati questa mattina i primi 21 imputati del potente clan mafioso barese degli Strisciuglio. Il processo di primo grado, celebrato con rito abbreviato, si è concluso il 16 gennaio 2008 con la condanna di quasi tutti i 160 imputati da parte del gup del Tribunale di Bari, Rosa Anna De Palo. La De Palo in questi 15 mesi non è riuscita a depositare le motivazioni della sentenza di primo grado, il cui dispositivo è composto da 62 pagine
di LUCA NATILE 

Le porte del carcere si riaprono, i vincoli degli arresti domiciliari cadono clamorosamente dopo quindici mesi dalla sentenza di primo grado, ed i primi 22 accoliti del clan Strisciuglio, coinvolti nella maxi inchiesta «Eclissi», riacquistano da subito la libertà. Per nove di questi c’è l’allarme rosso lanciato dalla Direzione distrettuale antimafia. Un’altra ventina di galoppini e alcuni pezzi da novanta del clan seguiranno a ruota. Tutta colpa di un clamoroso ritardo: a quindici mesi dalla sentenza emessa col rito abbreviato, il giudice non ha provveduto all’obbligo di depositare le motivazioni delle condanne. Una prospettiva insperata, un regalo del tempo che corre troppo in fretta e che ha esaurito i termini di custodia cautelare. Tirando le somme, entro il mese di maggio rischiando di essere «uccel di bosco» complessivamente una settantina tra affiliati, battezzati e proseliti del sodalizio criminoso. Una parte degli inquisiti comparsi alla sbarra ha già riassaporato il gusto della libertà nelle settimane trascorse. I «mammasantissima» però restano ancora al fresco, almeno per il momento. Il gruppo camorristico più forte, più agguerrito e meglio organizzato della città ritrova una parte dei suoi «picciotti». 

Non si tratta dell’epilogo di un lungo iter processuale celebrato con la formula del rito ordinario, ma di quello che ha tutta l’aria di essere un incidente di percorso. Un incidente che interrompe l’efficacia della sentenza di primo grado celebrata in abbrev iato. Il giudizio abbreviato è infatti un rito speciale caratterizzato dal fatto che con esso si evita il dibattimento e la decisione viene presa nell'udienza preliminare. Alla pena viene applicata la riduzione di un terzo. Ma occorre che le motivazioni vengano depositate entro un termine pere ntorio. Per il mancato deposito delle motivazione della sentenza di primo grado, questa mattina verranno così scarcerati i primi 22 imputati (13 sono in carcere gli altri ai domiciliari) del processo Eclissi che nel gennaio del 2006, al culmine di una maxi inchiesta condotta dai carabinieri del Nucleo investigativo del Reparto operativo provinciale dei carabinieri, mise in ginocchio il clan Strisciuglio, egemone a Bari e in diversi comuni della provincia. Nei confronti dei detenuti scadono come abbiamo già detto i termini di durata massima della custodia cautelare. Il processo, celebrato con rito abbreviato, si è concluso il 16 gennaio 2008 con la condanna di quasi tutti i 161 imputati da parte del giudice della udienza preliminare del tribunale di Bari, Rosa Anna De Palo. 

Proprio il giudice De Palo, che da qualche mese è presidente del Tribunale per i minorenni di Bari, in questi 15 mesi non è riuscita a depositare le motivazioni della sentenza, il cui dispositivo è composto da 62 pag ine. Come nella peggiore delle previsioni il mancato deposito delle motivazioni «fuori tempo massimo » rende di fatto impossibile la fissazione del processo di appello che avrebbe potuto bloccare la decorrenza del cosiddetto termine di fase di un anno e sei mesi previsto dalla legge tra i due gradi di giudizio, trascorso il quale la custodia in carcere diventa illegittima. Questi fatti hanno indotto la Direzione distrettuale antimafia ad allertare carabinieri e polizia. Tra coloro che saranno scarcerati, molti rispondono anche di associazione finalizzata al traffico di droga: Gianluca Cor allo, Luigi Schingaro, Vito Valentino, Raffaele Abbinante e Tommaso De Giglio, Na - tale Cucumazzo. Dovrebbero lasciare il carcere anche Francesco e Vincenzo Strisciuglio e Cataldo Bartoli. Per ora ritornano in libertà tutti gli imputati che hanno ricevuto pene detentive non superiori ai 10 anni di reclusione.




permalink | inviato da luigi curci il 15/4/2009 alle 14:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     marzo        maggio

 

Francesco Ventola Presidente - L'uomo della provincia

   FRANCESCO VENTOLA PRESIDENTE DELLA PROVINCIA BARLETTA - ANDRIA - TRANI

  


Profilo Facebook di Luigi Curci 

MI PRESENTO::
Sono Luigi,ho 27 anni,sono barlettano,
laureando in giurisprudenza presso l'Università degli studi di
Bari.Dopo aver fatto politica
a livello studentesco,ho
aderito ad AZIONE GIOVANI nel settembre 2000
divenendone immediatamente un attivo militante;dopo
 poco mi sono iscritto ad ALLEANZA NAZIONALE.Nel
maggio 2002 mi sono candidato alle elezioni per il
rinnovo del Consiglio di Circoscrizione (Circ.
Borgovilla-Patalini) venendo eletto con 163 preferenze
(primo della lista) e ricevendo dalla Segreteria di Partito
la nomina di capogruppo(mandato decaduto nel maggio 2006).
Dal novembre 2005 sono dirigente provinciale di Azione
Giovani con incarico al Dipartimento Cultura.Dal gennaio
2006 Presidente cittadino di AREA.
Dal dicembre 2006 Vicepresidente del Circolo Territoriale
di AN Barletta "X medaglie d'oro".
Dal settembre 2007 Commissario del Circolo Territoriale
di AG Barletta "Corrado Cardone".


   
   
Posta elettronica e contatto MSN:
luigicurci@fastwebnet.it


PROSSIMI APPUNTAMENTI:



 








 






Campagna anti troll


  





5 per mille

http://www.fondazionenuovaitalia.org/lafondazione/5x1000.php



 Una veduta di Via dei Fori Imperiali invasa dai manifestanti - Foto di Enrico Para



Azione Giovani per Barletta:filmato di denuncia sul degrado della nostra città
                


     

 

 

 

                foto:
(manifestazione a Roma del 2 dicembre 2006)

 

     




con Alemanno dopo l'inaugurazione della campagna elettorale a Barletta per le Politiche 2008



con Mantovano dopo un convegno a Barletta 








   
     

SU BOLOGNA VOGLIAMO
LA VERITA'.CIAVARDINI INNOCENTE!
http://altaforte33.altervista.org/


 


Fare Verde


                  

       
           FONDAZIONE NUOVA ITALIA


tit1


 



 (momenti di politica e militanza della Destra Sociale Barlettana)

 

            

 

 





(manifestazione a Roma del 13 ottobre 2007):





(manifestazione a Bari del 19 gennaio 2008)





 



 




 



                                                             
    
Googleilcannocchiale                                                                   

La rivista della Destra Sociale:

abbonamenti